Il culto di san Nicola nell’arte a Bari e in Puglia

Un viaggio in Puglia per scoprire, attraverso le opere d’arte dal Medioevo in poi, in quali termini è stato rappresentato il culto di san Nicola. […]

In Puglia lo sviluppo iconografico fu accompagnato dal proliferare di edifici di culto dedicati a san Nicola (Sant’Agata di Puglia, Gravina in Puglia, Mola di Bari) o di borghi intitolati al santo taumaturgo (si pensi, per esempio, all’attuale comune di Sannicola, poco lontano da Gallipoli).

Sorgente: Il culto di san Nicola nell’arte a Bari e in Puglia

Verrocchio maestro di Leonardo, la prima monografica sul grande artista tra capolavori e nuove attribuzioni

…poche sono state le occasioni espositive in cui s’è potuto dar conto delle innovazioni introdotte dal grande maestro fiorentino, del primato da lui raggiunto nel contesto della Firenze laurenziana, dell’evoluzioni del gusto da lui determinato, del decisivo ruolo che la sua bottega ricoprì nell’ambito della formazione d’una vasta schiera d’artisti d’importanza tutt’altro che secondaria (basti pensare al solo Leonardo da Vinci). Prima della mostra Verrocchio. Il maestro di Leonardo, in corso a Palazzo Strozzi e al Museo Nazionale del Bargello dal 9 marzo al 14 luglio 2019, il Verrocchio è stato tutt’al più protagonista di rassegne focalizzate su di un’opera (è il caso di quella che seguì il restauro del David del Bargello nel 2003), o comprimario di più ampie esposizioni sul Quattrocento fiorentino (per esempio, nel 2011 il suo Busto di gentildonna e il Ritratto di Giuliano de’ Medici presero la via di Berlino prima e di New York poi per essere esposti alla grande mostra in due tappe sulla ritrattistica rinascimentale da Donatello a Bellini), o ancora attore non protagonista di monografiche dedicate ad altri (come quella su Leonardo tenutasi a Palazzo Reale nel 2015, …

Sorgente: Verrocchio maestro di Leonardo, la prima monografica sul grande artista tra capolavori e nuove attribuzioni

Leonardo e Warhol, un viaggio multimediale alla Cripta San Sepolcro di Milano

Dal 1 marzo al 30 giugno 2019, la Cripta di San Sepolcro a Milano ospiterà “LEONARDO & WARHOL. The genius experience”, un viaggio di sei secoli ripercorso tramite le opere di due grandi artisti.

Può sembrare decisamente ardito l’accostamento tra Andy Warhol e Leonardo da Vinci eppure dietro quest’iniziativa possiamo trovare un’occasione preziosa per riaccostare e ricomprendere le figure dei due protagonisti nonché le ragioni alla radice del rapporto tra arte e fede cristiana. Sono infatti molti i fili che connettono realtà apparentemente tanto lontane, fino a costruire una sorta di ragnatela capace di mettere in luce i tratti più significativi dei luoghi, delle opere e delle persone che convergono nel sottosuolo della Biblioteca Ambrosiana e nel vero centro di Milano.

Sorgente: QAeditoria.it – QA turismo cultura & arte